NOT, rassegna dei vini franchi. Palermo, 12-14 gennaio, Cantieri Culturali alla Zisa

 

NOT Rassegna dei Vini Franchi

Cantieri Culturali alla Zisa
12-13-14 gennaio

 

Palermo, la città crocevia di culture, luogo di incontro di popoli, nella lista dei siti protetti dall’Unesco, il 12, 13, 14 gennaio 2019 chiama a raccolta per la prima volta in Sicilia i piccoli viticoltori, gli artigiani del vino che stanno cambiando il modo di bere.

NOT – Do Not Modify, Do Not Interfere è il multi evento che lancia un progetto di sistema dei vini artigianali e naturali, basato sulla condivisione e sul confronto nella capitale del Mediterraneo, 5° città italiana che con l’hinterland conta un milione di abitanti.

Attraverso banchi di assaggio, incontri, degustazioni, conferenze la rassegna si articola come momento di conoscenza per il grande pubblico degli appassionati di vino, per gli operatori di settore, per il mondo della ristorazione e della distribuzione, per la stampa. Una festa per tutti che animerà i Cantieri Culturali alla Zisa, area ex industriale risorta come hub per le Arti e fucina creativa per progetti multiculturali e multietnici.

Le prime adesioni

1. ABBAZIA SAN GIORGIO
2. ARIANNA OCCHIPINTI
3. BARRACCO FRANCESCA
4. BOSCO FALCONERIA
5. DAINO
6. FABIO FERRACANE
7. GSELLMANN ANDREAS GOLS
8. GUTTAROLO
9. LA CHIUSA
10. LANTIERI
11. NATALINO DEL PRETE
12. PIERRE FRICK
13. SAN RUGGIERO
14. SPADAFORA
15. TANCA NICA
16. TENUTA DEL CONTE
17. VINI CAMPISI

Il manifesto
NOT Do Not Modify, Do Not Inferfere sintetizza il manifesto di chi ha fatto scelte ben precise, di chi ha preso posizione rifiutando di adeguarsi al sistema convenzionale. Vuole fare da cassa di risonanza ai principi del fare vino rispettoso della natura, del territorio e creare ponti tra esperienze diverse e lontane che seguono le medesime scelte produttive. NOT veicola quel pensiero che mette al centro dell’esperienza umana il consumo consapevole diffondendo il principio del bere bene non solo come valore di piacere e condivisione ma anche come atto culturale e politico. NOT  è il motto di un modo ben preciso di stare al mondo, di un lavoro profondamente artigianale scrupoloso, rispettoso di ciò che dà la terra, attento a preservare la natura per le prossime generazioni. E proprio nella città che sta vivendo il più intenso risorgimento culturale, NOT si candida ad essere portavoce dello spirito di cambiamento con cui i piccoli produttori portano avanti oggi la loro missione.

I curatori
La rassegna NOT è curata da realtà professionali del comparto enogastronomico
– Good Company, società che gestisce una delle realtà più dinamiche della ristorazione palermitana con 4 insegne (Gagini Restaurant, Aja Mola, Buatta,  Bocum – gaginirestaurant.com);
– Studio di consulenza Gagliardi Associati che si occupa di progettazione di contenuti e materiali di comunicazione per le imprese e le istituzioni del comparto agroalimentare;


Annunci