Buono, Pulito e Giusto/Curiosità/Palermo

Palermo, apre il Mercato Sanlorenzo

IMG_1757

 

Apre il Mercato Sanlorenzo

Palermo, 18 marzo 2016

Nove botteghe con una selezione di circa 2.800 prodotti (di cui il 40% freschi di giornata) da 250 fornitori scelti in tutto il territorio siciliano, secondo una logica di filiera corta e sostenibilità: una grande corte del gusto dove fare la spesa o mangiare sul posto pietanze cucinate espresse dalle botteghe, secondo ricette della tradizione locale. E ben 41 Presìdi Slow Food.

Apre oggi il Mercato Sanlorenzo (via San Lorenzo, 288). I locali, ricavati da un’antica agrumaria degli anni ‘40, sono stati restaurati accostando la struttura originale con inserti di design moderno e particolare attenzione al riuso. Un progetto, firmato dall’architetto Chiara Mazzarella, che vede anche l’inserimento di un orto-giardino (dedicato ai più piccoli ma piacevolissimo anche per i grandi) attorno a cui si sviluppa un grande portico, tra i profumi di decine di piante aromatiche e da frutto. Sanlorenzo Mercato è un vero e proprio mercato coperto che raccoglie in modo rappresentativo alcune tra le più interessanti realtà enogastronomiche di Sicilia, selezionate nel corso di circa due anni di ricerche. A cominciare proprio dai Presìdi Slow Food, fino a tutti gli altri prodotti che danno origine alla straordinaria biodiversità del “micro-continente” Sicilia, che con i suoi 29 prodotti tra DOP e IGP e 41 presìdi, non ha paragoni con nessun’altra regione italiana e gioca un ruolo da leader nel bacino del Mediterraneo.

1931485_1153015848051412_2842242353144535569_n

Tra gli intervenuti il Vice-Presidente di Slow Food Sicilia, Prof. Francesco Sottile, docente di Colture Arboree presso l’Università degli Studi di Palermo

La chiave è il rapporto diretto con i produttori locali”, dice l’ideatore di Sanlorenzo Mercato Dario Mirri. “In Sicilia c’è una realtà produttiva eccezionale, che talvolta non ha la forza e le strutture per raggiungere il mercato. Sanlorenzo si propone come vetrina e collettore per queste realtà, senza intermediari. Così si azzera la filiera e si garantisce un prodotto di grande qualità a un prezzo accessibile, come anticamente succedeva nei mercati storici. Sanlorenzo eredita questo patrimonio culturale, innovando però la formula con tutti i servizi utili della grande distribuzione, come la sicurezza, il pagamento elettronico e soprattutto la garanzia di un percorso sano e controllato di tutti i cibi, dal produttore al banco. Il Mercato è di chi lo vive. È un posto che consegniamo al quartiere e alla città”.

 

Le botteghe

Caffè (Pasticceria-Gelateria-Torrefazione);
Forno;
Frutta e Verdura;
“Carnezzeria”;
Pescheria;
Vineria;
Salumeria;
Friggitoria;
Osteria.

Le botteghe sono il cuore pulsante del mercato. Ognuna di queste è parte coerente dell’intera offerta, pur mantenendo netta la propria identità, e racconta ogni prodotto con storie e curiosità sulla filiera produttiva, la stagionalità, i benefici legati al consumo e le proprietà nutritive. In ognuno di questi spazi è possibile comprare al banco i prodotti freschi e freschissimi da portare a casa, ma anche scegliere di consumarli in loco grazie ai menù del giorno di ogni bottega, costruiti quotidianamente a partire dai prodotti di stagione disponibili al banco. Con un’offerta gastronomica siciliana a 360° – curata anche grazie al contributo dello chef Salvo Campagna – nel giro di pochi passi si può quindi passare dalla frittura di pesce ai centrifugati di verdura e frutta fresca, dallo sfincione alla mortadella d’asina e perfino al tè e la frutta esotica coltivati in Sicilia. Un articolato servizio di delivery consente di consegnare spesa e gastronomia a casa.

Gli eventi

Sanlorenzo Mercato vuole essere anche un vero e proprio hub culturale con oltre 150 eventi all’anno, tra showcooking, presentazioni, degustazioni, corsi e lezioni di cucina con chef ed enologi, ma anche concerti, cinema, reading e spettacoli per grandi e piccini. Proprio i più piccoli, a Sanlorenzo, sono considerati ospiti speciali e per loro vengono organizzati ogni settimana laboratori didattici, visite scolastiche, giochi ed esperienze formative per veicolare i valori della corretta alimentazione e del mangiare consapevole. Le partnership con Università di Palermo e – tramite UPMC Italy – con i medici dell’ISMETT, porta inoltre a Sanlorenzo un ciclo di incontri dedicati all’educazione alimentare e al benessere, mentre di cibi della salute si parla ogni mese anche con nutrizionisti, esperti e produttori. L’esperienza diretta del cibo, in tutte le sue forme, rimane una costante tra gli appuntamenti: ogni settimana i laboratori del mercato verranno aperti al pubblico che potrà vedere da vicino la nascita e la trasformazione dei cibi più amati, dal gelato alla pizza, ai preparati di carne e pesce. Mentre nel corso dell’anno il Mercato accoglierà le ricette proposte dai suoi clienti invitandoli a cucinarle tra i banchi e condividerle con tutti.

Sviluppo sostenibile

Oltre alla filiera corta e l’attenzione alla stagionalità che favoriscono il rispetto dei cicli di produzione e il lavoro dei produttori, il riciclo e la sostenibilità rimangono capi saldi a Sanlorenzo Mercato: le confezioni vengono limitate grazie ai prodotti sfusi e l’utilizzo di formati originali, e il cibo in eccesso viene donato alle associazioni di volontariato del territorio in favore delle persone più bisognose. Grazie all’accordo con il Banco Alimentare – Sicilia Occidentale, saranno soprattutto le famiglie dei quartieri di San Lorenzo e del vicino ZEN a beneficiare della seconda vita degli alimenti del Mercato, che mantiene così un legame forte con il suo territorio.

Partner

Sanlorenzo Mercato, conta già su una rete di partnership e collaborazioni con alcuni dei più importanti player del panorama istituzionale, privato e del terzo settore, in ambito culturale, turistico, sociale e commerciale. Un network di collegamenti legati a doppio filo con il territorio che comprende tra gli altri: Università di Palermo, Confagricoltura, UPMC Italia, Farm Cultural Park, Slow Food Palermo, Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo, Banco Alimentare, Teatro Biondo, Autorità Portuale di Palermo, Federalberghi, Distretto Turistico di Palermo – Costa Normanna, Palermobility, CheckSicily, John Milton Institute, Flaccovio, Arces, Social Food, AutoRadio Taxi, Electrolux, Demma, Tasca d’Almerita, Barbera, Polara, La Fonte, Agromonte.

http://www.sanlorenzomercato.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...